"Cosa fa Federica Pellegrini quando non nuota?"

Io l’ho sempre detto.
I giornalisti, quando intervistano le mogli o le fidanzate di uno sportivo, formulano sempre tante domande interessanti e piacevoli da leggere. Danno l’idea di voler approfondire davvero il lato umano della coppia e il pezzo che ne esce è sempre di alto livello.

Com’era quando giocava nel San Pietro in Cerro?
Dev’essere difficile gestire il successo. Qualche caso di depressione?
Chissà che orari che ha..  Porta mai a scuola i bambini? 

Come se gli sportivi fossero al pari dei pedofili, interdetti ad avvicinarsi a meno di 100 metri dalle scuole.

Non fatevi prendere in giro: l’unica cosa che vogliono sapere (e che vogliono farci sapere), per poi inserirla nell’articolo con tanto di suspence e domande ad effetto, è con che frequenza si divertono in branda. Qual è la cadenza con cui bruciano calorie a letto a ridosso dei loro impegni calcistici. Se si ritagliano un paio d’ore prima di una gara per trastullarsi. Insomma: se trombano prima.

Tralasciamo il fatto che chiedono sempre del “prima”.. Prima di una gara di nuoto, prima o durante il ritiro, prima delle olimpiadi, prima dei mondiali. Prima. Mai che chiedano se lo fanno dopo.
Il nocciolo della questione è proprio la tendenza ad innalzare gli sportivi (i calciatori soprattutto) a grandi divinità del sesso; li dipingono come degli adoni tutto testosterone e muscoli che strabordano dalle magliette, anche se magari hanno una vita noiosetta, fra le lenzuola. E, intendiamoci, se anche fosse così non ci sarebbe nulla di male.

Dall’altra parte, poi, le risposte son sempre le stesse.
No, il mister non vuole, ci affatichiamo per niente, lui è concentrato sulla gara e non può permettersi distrazioni, il ritiro è lontano e spesso non siamo insieme, cerco di raggiungerlo ma preferisco che faccia squadra con i suoi compagni.. 
Tutte cretinate, cari giornalisti.

Finalmente una con le palle ha dichiarato che se la gode, prima di una gara.
Federica Pellegrini – che brilla per i suoi record in vasca e non certo per la sua simpatia – ha detto che la risposta del suo fidanzato Filippo Magnini era una battuta, ci mancherebbe altro: aveva dichiarato che prima delle gare ci andava cauto, molto cauto, con i rapporti intimi.

E noi, povere illuse, che avevamo creduto che anche fra i nuotatori vigessero le stesse regole dei ritiri del calcio.. Quasi non ci dormivamo la notte, e quasi ci sentivamo normali, nel paragonare la nostra più o meno intensa vita sessuale. Quando il nostro partner (sia uomo che donna, sia chiaro) si faceva forte delle risposte dei calciatori purtroppo non c’era niente da fare.
“Domani amore ho una giornata pesante, ti dispiace..? Dai non arrabbiarti, anche Totti e Ilary non fanno niente prima delle partite, l’ho letto sul Vanity Fair” (variante maschile: l’ho letto sul tuo Vanity Fair che ho sfogliato casualmente quando ero in bagno.. ero stufo di fissare le piastrelle, mica perché mi piaccia quel tuo giornale da femminuccia con solo della pubblicità”). 

D’ora in poi vi voglio reattivi e con la risposta pronta.

– Amore, lo sai cosa fa Federica Pellegrini quando non nuota?
– Si allena coi Pavesini?!
– No, te lo dico io. Prima delle gare tromba come un riccio.